Apertura straordinaria Capodanno 2018

 

Festival di Ravello

12/03/2010 12.21.42

 

L’attuale Ravello Festival deriva da una serie di iniziative precedenti che ne fanno il più antico festival italiano, dopo il Maggio Musicale Fiorentino. Va riconosciuto a Girolamo Bottiglieri e a Paolo Caruso l’ideazione dell’evento culturale che più di ogni altro avrebbe contribuito a costruire l’identità di Ravello come “Città della Musica”. L’associazione del nome di Wagner alla Villa Rufolo, resa splendida ed accogliente dal filantropo scozzese Francio Neville Reid, era troppo allettante per non suggerire l’idea di realizzare concerti in un sito benedetto personalmente, per altro, dal grande compositore. Perciò, negli anni Trenta del secolo scorso, l’orchestra del Teatro di San Carlo vi si esibì un paio di volte, con programmi legati appunto a Wagner. Ad uno di questi concerti presenziarono anche i Principi di Piemonte, e Ravello ricambiò l’onore della loro visita dedicando alla Principessa il Belvedere, che attualmente separa l’albergo Sasso dall’albergo Palumbo (e che vari concerti trasformano, oggi, in una piccola Villa Rufolo). In allegato programma per la Stagione Estiva 2010

 

 

Scarica il file allegato